Enter your keyword

CECCO L’ORSACCHIOTTO

liberamente ispirato a “Storie di orsacchiotto” di Else H.Minarik

Cosa c’è di più bello per un bambino di un amico con cui giocare?

Un amico sempre disponibile, mai stanco, che non dice mai no, pronto ad ogni suo desiderio! Ma dove si possono trovare amici così?

Beh, a volte si trovano … però bisogna cercare bene, e sovente per un bel po’ di tempo. Nell’attesa di trovare questo grande tesoro, quasi tutti i bambini trovano un buon sostituto in un peluche: un orsacchiotto, una papera, un coniglio, magari una tenera pecorella! E quanti giochi si possono fare con questo amico! Si può andare a pescare, preparare torte e minestre di compleanno, partire per un viaggio sulla Luna e lì incontrare i lunatici, farsi il solletico, mangiare un ce-stino da pic-nic, disegnare, ballare, andare a camminare nella neve, fotografare gli amici…

E sono proprio questi i giochi nei quali si avventureranno i due protagonisti dello spettacolo: Tiziano, un adulto dall’animo fanciullo, e Cecco, il suo orsacchiotto, naturalmente in compagnia di tutti i nuovi piccoli amici-spettatori che ogni volta incontreranno.

Lo spettacolo è stato ospite del FESTIVAL VISIONI DI FUTURO – VISIONI DI TEATRO 2006 e del FESTIVAL TRALLALLERO 2015.

età +3 anni (Scuola dell’Infanzia e 1° ciclo Primaria, Famiglie)

di e con Tiziano Manzini
costumi Chiara Magri
scene Graziano Venturuzzo
collaborazione Mario Massari
regia Tiziano Manzini

durata 50 minuti

richieste tecniche minime in teatro H. 4 mt / L. 5 mt / P. 3 mt • Kw 3

Disponibile anche per spazi non teatrali