Enter your keyword

I TRE PORCELLINI

l’arcinota storia, raccontata dallo sfortunatissimo Lupo

Tre fratellini vivevano insieme, nel porcile di una fattoria.“Fammi entrare”. “Stringiti”. “Ahia, smettila di spingere”. “Ma sei ingrassato ancora”. “Fammi posto, dai tirati in là”. “Sei proprio grasso come un porco!”. “Senti chi parla, lo stinco di santo!”.

Beh, c’era qualche problema di spazio. E lo spazio vitale per potersi esprimere! Seguiremo i nostri eroi nei loro tentativi di “metter su casa” e nella loro lotta contro la voglia violenta e irrefrenabile di cosciotti e zamponi di maiale del LUPO, l’eternamente affamato!

Porcellini, porcelloni, case, casine, lupi, uomini-lupo, magari pirati. Per di più lui, il no-stro lupo, è un appassionato di salumi, prosciutti e in genere della carne di maiale. Ma non è finita! Se il lupo è anche un appassionato del fai da te, gli piacciono gli imbonitori televisivi e ama canticchiare canzoncine per bambini, come andrà a finire la storia?

Uno spettacolo in bilico fra gioco e narrazione, fra paura e ironia, fra solide pareti e fantasmatiche evocazioni. Abbiamo case di paglia, di legno, perfino di mattoni.
Vi aspettiamo, graditi ospiti nel gioco del teatro.


Un successo lungo
oltre 400 repliche!


età +3 anni (Scuola dell’Infanzia e Primaria, Famiglie)

di Tiziano Manzini
con Walter Maconi / Tiziano Manzini
scene e luci Graziano Venturuzzo

durata 55 minuti

richieste tecniche minime in teatro H. 4 mt / L. 6 mt / P. 4 mt • Kw 10