Enter your keyword

LA MUCCA E L’UCCELLINO

L’affetto di una mamma per crescere in armonia. In scena due attrici, madre e figlia anche nella vita.

C’era una volta una mucca senza vitellino.
C’era una volta un uccellino caduto dal nido.
Quando si incontrano, la mucca trova un figlio, l’uccellino trova una mamma. Non importa se sono di due razze diverse. Però l’uccellino non sa di essere un uccellino, crede di essere una mucca e non vuole volare. La mucca, invece, sa che suo figlio è un uccellino e non una mucca e vuole insegnargli a volare.
Ci riuscirà?

Scritto da Lisa Ferrari qualche anno prima che Luis Sepúlveda pubblicasse la celebre fiaba “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, lo spettacolo utilizza un linguaggio prevalentemente non verbale e, con una serie di gag buffe e tenere, racconta il rapporto d’amore fra genitori e figli.
Racconta come questo amore non possa prescindere dall’impegno educativo del genitore, che deve aiutare il figlio a trovare la sua strada.
Racconta il rapporto che lega adulti e bambini: quello fra genitori e figli biologici; quello fra genitori adottivi o affidatari e i minori di cui hanno la responsabilità; quello fra gli insegnanti e i loro scolari. È un legame in cui si mischiano affetto, senso di protezione, bisogno l’uno dell’altro e riconoscimento reciproco.

età +2 anni (Scuola dell’Infanzia e 1° ciclo Primaria, famiglie)

di Lisa Ferrari
con Lisa Ferrari e Giulia Manzini
luci Carlo Villa
scene Graziano Venturuzzo e Carlo Villa

durata 50 minuti

richieste tecniche minime in teatro H. 4 mt / L. 6 mt / P. 5 mt • Kw 10