Enter your keyword

La ripartenza | da maggio spettacoli a Loreto e Alzano Lombardo

La ripartenza | da maggio spettacoli a Loreto e Alzano Lombardo

La ripartenza | da maggio spettacoli a Loreto e Alzano Lombardo

Pandemonium Teatro riparte con una nuova programmazione nei teatri:

da maggio spettacoli a Loreto e Alzano Lombardo

Primo appuntamento
Domenica 9 maggio, ore 16:30 – Teatro di Loreto
LA MUCCA E L’UCCELLINO

Dopo la chiusura degli scorsi mesi e il via libera da parte del governo per la riapertura dei teatri, ripartono con grande energia gli spettacoli di Pandemonium Teatro, con una fitta programmazione che parte a maggio e prosegue fino a settembre: tante e svariate le proposte di grande qualità dedicate ai più piccoli e alle loro famiglie.

Per quanto riguarda questo primo mese di maggio, il programma prevede due storiche produzioni di Pandemonium Teatro, “La mucca e l’uccellino” domenica 9 e “I tre porcellini”, sabato 15 e domenica 16. A seguire, il Teatro del Vento con “Storiella e Storiellina” sabato 22 e domenica 23 e il Teatrino dei Fondi con “La Principessa e il Drago”, sabato 29 e domenica 30.
Domenica 23 segna anche il via della programmazione al Teatro degli Stolti di Alzano Lombardo con “Le avventure di Signor Bastoncino” di Pandemonium Teatro e la domenica successiva, “Cappuccetti matti”, sempre della Compagnia. Tutti gli spettacoli andranno in scena alle 16:30 (ingresso 7€).

Ma vediamo nel dettaglio cosa ci attende domenica 9 maggio, che inaugura questa speciale ripartenza celebrando la Festa della Mamma con “La Mucca e l’uccellino” di Lisa Ferrari con Lisa Ferrari e Giulia Manzini. Madre e figlia anche nella vita, le due attrici racconteranno al Teatro di Loreto il rapporto speciale che lega adulti e bambini, al di là del legame biologico, in uno spettacolo delicato e divertente adatto a bambini da due anni in su.

C’era una volta una mucca senza vitellino. C’era una volta un uccellino caduto dal nido.
Quando si incontrano, la mucca trova un figlio, l’uccellino trova una mamma. Non importa se sono di due razze diverse. Però l’uccellino non sa di essere un uccellino, crede di essere una mucca e non vuole volare. La mucca, invece, sa che suo figlio è un uccellino e non una mucca e vuole insegnargli a volare.
Ci riuscirà?

Scritto da Lisa Ferrari qualche anno prima che Luis Sepúlveda pubblicasse la celebre fiaba “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, lo spettacolo utilizza un linguaggio prevalentemente non verbale e con una serie di gag buffe e tenere, racconta il rapporto d’amore fra genitori e figli. Racconta come questo amore non possa prescindere dall’impegno educativo del genitore, che deve aiutare il figlio a trovare la sua strada. Racconta il rapporto che lega adulti e bambini: quello fra genitori e figli biologici; quello fra genitori adottivi o affidatari e i minori di cui hanno la responsabilità; quello fra gli insegnanti e i loro scolari. È un legame in cui si mischiano affetto, senso di protezione, bisogno l’uno dell’altro e riconoscimento reciproco.

Lo spettacolo è stato ospite dei seguenti Festival: Giffoni Teatro Festival, FestivalFilosofia di Modena, Enfanthéâtre di Aosta.

Info e prenotazioni: info@pandemoniumteatro.org / 035 235039