Enter your keyword

Luglio Cappuccetto |  Venerdì 12, 19, 26 luglio alle 18.00

Luglio Cappuccetto |  Venerdì 12, 19, 26 luglio alle 18.00

Luglio Cappuccetto |  Venerdì 12, 19, 26 luglio alle 18.00

Pandemonium Teatro

con la collaborazione di

ALER – Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale Bergamo, Lecco, Sondrio

presenta

 “LUGLIO CAPPUCCETTO”
Cappuccetto Rosso scende in cortile

 Venerdì 12, 19, 26 luglio, alle ore 18.00
3 spettacoli presso i cortili Aler della zona 167 di Loreto, via Meucci
Ingresso gratuito

Sulla scia della positiva esperienza degli scorsi anni, anche quest’anno Pandemonium Teatro in  collaborazione con ALER (Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale Bergamo, Lecco, Sondrio), propone tre spettacoli presso gli omonimi cortili di Via Meucci con un programma dedicato a Cappuccetto Rosso come annunciato dal titolo “Luglio Cappuccetto. Cappuccetto Rosso scende in cortile”.

Si parte venerdì 12 luglio con “Thioro, un Cappuccetto Rosso senegalese” una coproduzione internazionale firmata Teatro delle Albe/Ravenna Teatro (spesso ospite delle stagioni di prosa del nostro Teatro Donizetti), Accademia Perduta Romagna Teatri, Ker Théȃtre Mandiaye Ndiaye (Dakar).

Reinvenzione dal respiro africano di Cappuccetto Rosso, lo spettacolo evoca soltanto il popolare racconto. In realtà, in un ritmo pulsante e grazie all’intreccio di diverse lingue, strumenti e immaginari, lo spettatore attraversa non il bosco, ma la savana, e incontra non il lupo, ma Buky la iena, in un viaggio immaginifico e bruciante attraverso l’Africa. Un lavoro che fa incontrare e mette in corto circuito la fiaba europea con la tradizione africana.
Lo stesso va in scena anche due giorni dopo, domenica 14 alle ore 18, presso l’arena interna al Parco Goisis nel quartiere Monterosso.

Venerdì 19 luglio è la volta degli spassosissimi Stefano Bresciani e Valerio Maffioletti del Teatro Invito con “CAPPUCCETTO BLUES”, diretto da Luca Radaelli. I due buffosissimi lupi racconteranno la storia arcinota in chiave musicale.

Due bluesman, due musicisti girovaghi, un po’ straccioni e un po’ poeti ricordano i bei tempi andati, cantando le loro arie preferite: l’inno dei lupi, la ballata della nonna malata, il blues del cacciatore triste. Stanno andando a Wolf City, al Wolf Pride, il raduno dei lupi. Tutti ce l’hanno con i lupi solo perché han sempre fame: per questo sono reietti.

Ma è il tempo del riscatto! È ora che si stabilisca la verità. Perciò i due lupi racconteranno la storia a modo loro.
Chissà se ancora una volta passerà di quì la bambina dalla rossa mantellina? Chissà se questa volta l’arte dell’inganno darà i suoi frutti? Chissà come placare questa fame da lupi?

L’ultimo appuntamento è per venerdì  26 luglio, con Pandemonium Teatro e “CAPPUCCETTI MATTI” con Giulia e Flavio Panteghini. Sotto la lente teatrale del divertimento e dell’ironia giocheremo con la fiaba più conosciuta: Cappuccetto Rosso, storia alla cui riscrittura molti autori si sono cimentati. E grazie alle suggestioni di queste moderne rivisitazioni e all’ironia, unite al sempre divertente gioco del teatro nel teatro, si svilupperà il nostro Cappuccetti Matti. Una sorta di “Esercizi di stile” a cui abbineremo una buona dose di “fregolismo” necessaria agli interpreti per passare da un Cappuccetto all’altro: classico, inglese, razzo, tonto, pazzo, oca, killer e altri ancora …fino all’esaurimento fisico… degli attori! Naturalmente anche i coprotagonisti della storia, lupo, mamma, nonna e cacciatore dovranno adeguarsi alle trasformazioni della protagonista.

Scarica programma