Enter your keyword

Teatro a Merenda | Lallio

Teatro a Merenda | Lallio

Teatro a Merenda | Lallio

PANDEMONIUM TEATRO

in collaborazione con

COMUNE DI LALLIO

presenta

A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ 

Rassegna teatrale per famiglie

Domenica 13 e 20 ottobre, 3 novembre – ore 16:30

Auditorium Comunale di Lallio – Bergamo

 

 

Prende il via il 13 ottobre “A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ”, rassegna teatrale per famiglie organizzata da Pandemonium Teatro di Bergamo in collaborazione con il Comune di Lallio: tre appuntamenti i pomeriggi delle domeniche di ottobre, all’Auditorium Comunale di Lallio.

Si parte domenica 13 con Il Baule Volante Il sogno di Tartaruga” con Mauro Pambianchi e Stefano Sardi: una fiaba africana con musica dal vivo e pupazzi

Tartaruga fece un sogno. Sognò un albero che si trovava in un luogo segreto. Sui rami dell’albero crescevano tutti i frutti della terra: banane, datteri, noci di cocco, meloni, miglio, patate dolci, manioca e tanti altri. Tartaruga raccontò il suo sogno agli altri animali, ma tutti risero. “È solo un sogno”, dicevano. “No”, replicò Tartaruga,” sono sicura che esiste davvero. Andrò da Nonna Koko e lei saprà dirmi dove cresce”. “Aspetta! Andrò io, tu sei troppo lenta!”, disse la scimmia. E si mise in viaggio.

Il 20 ottobre è la volta di Pandemonium Teatro con “Mamma e papà… giochiamo?”, di Tiziano Manini con Giulia Manzini e Flavio Panteghini

Una lei e un lui presto diventeranno una mamma e un papà, ma sono i genitori del nuovo millennio, i nativi digitali che postano su facebook, mandano vocali whatsapp, inviano mail e tornano stanchi a casa alla sera. Presto quindi la felicità della nuova situazione viene oscurata da un dubbio: “avremo il tempo di giocare con nostro figlio presi come siamo dalle nostre carriere, dai mille impegni tra whatsapp e mail da inviare? E, anche se trovassimo il tempo, non sappiamo più giocare con qualcosa che non sia digitale!” Vorrebbero sperimentare i giochi di una volta, quelli che a loro sono stati raccontati dai nonni, ai quali non hanno quasi mai giocato e che nemmeno veramente conoscono. Una semplice ricerca su google basta a far riscoprire loro vecchi giochi, conoscerne le regole ed ecco che, senza nemmeno rendersene conto, cominciano a giocare per davvero!

L’ultimo appuntamento è per il 3 novembre, con “Il giardino del Gigante” della  Compagnia Panta Rei.

Un vecchio gigante, poco incline a socializzare, torna da un lungo viaggio e trova nel suo giardino una bambina. Incapace di accettare la sua compagnia, anzi, ritenendola un vero e proprio fastidio, caccia dalla sua proprietà la piccola intrusa e decide di erigere un muro per impedirle di entrare ancora nel giardino. D’incanto il suo bellissimo prato, che fin lì era stato baciato da un caldo sole primaverile, sprofonda in un gelido inverno. Solo un atto di bontà potrà riportare quel giardino in vita, un piccolo atto che possa scaldare il cuore del gigante. Protagonisti della nostra storia sono un vecchio gigante, scontroso e solitario, e una bambina, allegra e misteriosa. Al centro di questo lavoro emerge la relazione tra queste due personalità, l’una protesa a difendere il proprio mondo, non più grande di un giardino, e l’altra invece propensa a socializzare, a scoprire nuovi mondi e a condividere nuove esperienze

 

Scarica brochure

Auditorium Comunale di Lallio
via Antonio Locatelli 9
INGRESSO LIBERO
Si raccolgono offerte volontarie a favore dell’AGE – Associazione Genitori di Lallio