Enter your keyword

TIMIDI RIBELLI | 9 – 12 ANNI

TIMIDI_RIBELLI_9-12_L

Inizia il nostro terzo anno al Teatro Auditorium di Loreto. uno spazio che sta diventando sempre più accogliente e caldo: vogliamo che diventi sempre più un teatro aperto e partecipato, un punto di riferimento non solo per il quartiere ma per tutta la Città.

I nostri laboratori teatrali saranno uno spazio di incontro e confronto, di gioco ed espressione, crescita e libertà guidati dall’energia che il teatro sa creare, che noi amiamo e continuiamo a cercare.

Quest’anno i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze che decideranno di partecipare ai  laboratori teatrali al Teatro di Loreto troveranno tanti percorsi che, pur nella loro autonomia, saranno legati idealmente da un tema comune: con giochi, esercizi, improvvisazioni, personaggi e testi diversi a seconda dei gruppi e delle età, grazie al teatro saremo, giocheremo, sogneremo di essere TIMIDI RIBELLI.

Dati organizzativi:

Chi: bambini e bambini da 9 a 12 anni

Quando: 20 incontri con spettacolo finale— dal 27 novembre, il mercoledì dalle 17.00 alle 18.30

Dove: Largo Guglielmo Rontgen, 4- Teatro di Loreto

Conduttore: Walter Maconi

Costo: 240 euro (pagabile in due rate)

Contenuti e modalità

Partiamo dalla convinzione che il laboratorio teatrale, fin dall’età scolare, sia uno strumento ideale per scoprire la bellezza di essere elemento di un gruppo di persone e di far parte di un progetto comune.

Il nostro metodo ha l’obiettivo principale di fare vivere al bambino un’esperienza creativa e comunicativa in assenza di giudizio ma, contemporaneamente, sostenuta da regole precise e immutabili. Nella pratica teatrale ci si confronta con una “disciplina-gioco” che ha come materia di lavoro l’essere umano: se stessi, l’altro e la relazione che si può creare tra essi. Ciò che riteniamo realmente importante è imparare ad apprezzare le regole e la “bellezza” di tale disciplina ovvero cercare di costruire un’esperienza che abbia valore artistico.

Il nostro obiettivo è creare un percorso di crescita e di scoperta che la bambina che si fa ragazza ed il bambino che diventa un ragazzo può vivere attraverso il “fare teatro”, sperimentando un rapporto creativo con i propri strumenti espressivi: il corpo e la voce.

Questa è l’età in cui il corpo inizia a cambiare, lo sguardo verso gli altri e verso di sé si arricchisce di sensazioni particolari. Con alcune tecniche teatrali si può indagare la percezione del proprio corpo che cambia, imparare a riconoscerlo e a sentirlo vivo e capace di entrare in relazione con l’ambiente e con gli altri; provare a conviverci, con il proprio corpo, senza vergogna, considerandolo parte preponderante della propria personalità.

Il laboratorio si concluderà con uno spettacolo teatrale.

Verrà scelta una storia da raccontare e mettere in scena.

Una messa in scena indipendente e libera.

Dettata dalle proposte e dalle intuizioni creative del gruppo.

Ogni incontro sarà suddiviso in due parti: una dedicata all’esplorazione delle possibilità motorie ed espressive del corpo e della voce, l’altra dedicata alla costruzione della messa in scena tramite improvvisazioni che individuino trame, personaggi, dinamiche e relazioni. In questa fase ci si confronterà con il tema della comunicazione teatrale e delle sue possibili tecniche.

Il laboratorio partirà al raggiungimento di 8 iscritti e sarà confermato in seguito alla prima lezione, considerata di prova.

Scarica brochure