Enter your keyword

TIMIDI RIBELLI – BAMBINI

COVER_LAB_BAMBINI_18

Inizia il nostro secondo anno al Teatro Auditorium di Loreto. uno spazio che sta diventando sempre più accogliente e caldo: vogliamo che diventi sempre più un teatro aperto e partecipato, un punto di riferimento non solo per il quartiere ma per tutta la Città.

I nostri laboratori teatrali saranno uno spazio di incontro e confronto, di gioco ed espressione, crescita e libertà guidati dall’energia che il teatro sa creare, che noi amiamo e continuiamo a cercare.

Quest’anno i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze che decideranno di partecipare ai  laboratori teatrali al Teatro di Loreto troveranno tanti percorsi che, pur nella loro autonomia, saranno legati idealmente da un tema comune: con giochi, esercizi, improvvisazioni, personaggi e testi diversi a seconda dei gruppi e delle età, grazie al teatro saremo, giocheremo, sogneremo di essere TIMIDI RIBELLI.

 

Noi siamo chi improvvisamente alza la testa e tiene lo sguardo.
Chi d’un tratto rompe il silenzio e prende parola.
Noi siamo chi vince la paura e si butta su un palco, in una piazza, in un cortile, sotto un balcone, di fronte al mare, sopra la terra, in groppa a una bici, sotto le stelle.
Noi siamo Pinocchio, Rosso Malpelo, Matilda, Pippi Calzelunghe, Holden, Antigone, Cosimo il barone rampante, il più piccolo dei lillipuziani.
Noi siamo un bambino che vive su un albero, una bambina che guida un’astronave.
Siamo gentili e determinati.
Pronti e impreparati.
Invisibili e milioni.
Ti guardiamo in silenzio e ti raccontiamo una storia.
Ci senti?

Siamo i TIMIDI RIBELLI.

 

LABORATORIO PER BAMBINE E BAMBINI DAI 6 AGLI 8 ANNI


Il teatro con i bambini è un inno all’improduttiva, spaventosa, cruda, meravigliosa fantasia.

Un canto disarmato, un gioco permanente, un viaggio inaspettato.

Un biglietto di sola andata per l’Isola del Tesoro, un grido di battaglia, un castello circondato da rovi.

È raccontare e raccontarsi, è ascoltare e ascoltarsi.

È teatro, è gioco, è vita.

> Periodo autunnale

Chi: Frequentanti il primo ciclo scuola primaria (bambini e bambine da 6 a 8 anni)

Quando: 10 incontri— dal 29 ottobre 2018, il lunedì dalle 17.00 alle 18.30

Dove: Largo Guglielmo Rontgen, 4- Teatro di Loreto

Conduttori: Flavio Panteghini e Giulia Costantini

Costo: 120 euro

 

> Periodo primaverile


Chi:
Frequentanti il primo ciclo scuola primaria (dai 6 ai 7 anni)

Quando: 10 incontri— dal 18 marzo 2019, il lunedì dalle 17,00 alle 18.30

Dove: Largo Guglielmo Rontgen, 4- Teatro di Loreto

Conduttori: Flavio Panteghini e Giulia Costantini

Costo: 120 euro


Contenuti e modalità

Il laboratorio teatrale è un gioco serissimo, un gioco dove si inventa, si viaggia, si racconta il sé e si scopre l’altro. Un gioco che sa essere meraviglioso, come meravigliosa è la fantasia di un bambino libero di esercitarla.

La forma del laboratorio rivolto ai bambini del primo ciclo della scuola primaria non si pone obiettivi performativi né didattici sulla tecnica teatrale.

Al contrario gli obiettivi fondamentali sono innanzitutto la creazione di un gruppo unito e di un clima sereno di fiducia ed ascolto reciproco, in modo che ciascuno si senta accettato e legittimato ad essere se stesso, a esplorarsi senza la paura del giudizio. In secondo luogo la stimolazione della creativitá e la riscoperta del valore della fantasia, intesa qui come la capacitá di osare, di creare mondi altri ed esplorare i propri. E per finire l’esplorazione delle possibilità del corpo e della voce che giocano, si muovono, (si) raccontano fuori dal quotidiano. Il tutto attraverso giochi, attività e improvvisazioni individuali, di coppia e di gruppo.

In ogni incontro i bambini, partendo da una storia narrata dai conduttori, verranno accompagnati “dentro” il racconto, che sarà il punto di partenza per un viaggio di sola andata verso l’esplorazione ludica dell’immaginazione e della realtà che è ad essa intrinsecamente legata.

Esercizi, spunti e stimoli proposti non saranno semplicemente attivitá ludico-ricreative o artistiche chiuse e fini a se stesse: nasceranno da uno scambio reciproco tra i bambini e i conduttori, che insieme intraprenderanno un cammino tra finzione e realtà, tra vita e scena, verso le nuvole e talvolta anche oltre.

I laboratori partiranno al raggiungimento di 8 iscritti e saranno confermati in seguito alla prima lezione, considerata di prova.

LABORATORIO PER BAMBINE E BAMBINI DA 9 A 12  ANNI


Un momento di teatro.

Un tempo di finzione che si fa vera vita.

Un’occasione imperdibile per muoversi, ascoltare, imitare, giocare.

Per ridere con le orecchie e piangere con il naso.

O anche solo per aspettare.

Un’emozionante viaggio alla ricerca della via segreta per raggiungere le stelle e assaggiare un pezzo di nuvola.


Chi: bambini e bambini da 9 a 12 anni

Quando: 20 incontri con spettacolo finale— dal 28 novembre, il mercoledì dalle 17.00 alle 18.30

Dove: Largo Guglielmo Rontgen, 4- Teatro di Loreto

Conduttore: Walter Maconi

Costo: 240 euro (pagabile in due rate)

Contenuti e modalità

Partiamo dalla convinzione che il laboratorio teatrale, fin dall’età scolare, sia uno strumento ideale per scoprire la bellezza di essere elemento di un gruppo di persone e di far parte di un progetto comune.

Il nostro metodo ha l’obiettivo principale di fare vivere al bambino un’esperienza creativa e comunicativa in assenza di giudizio ma, contemporaneamente, sostenuta da regole precise e immutabili. Nella pratica teatrale ci si confronta con una “disciplina-gioco” che ha come materia di lavoro l’essere umano: se stessi, l’altro e la relazione che si può creare tra essi. Ciò che riteniamo realmente importante è imparare ad apprezzare le regole e la “bellezza” di tale disciplina ovvero cercare di costruire un’esperienza che abbia valore artistico.

Il nostro obiettivo è creare un percorso di crescita e di scoperta che la bambina che si fa ragazza ed il bambino che diventa un ragazzo può vivere attraverso il “fare teatro”, sperimentando un rapporto creativo con i propri strumenti espressivi: il corpo e la voce.

Questa è l’età in cui il corpo inizia a cambiare, lo sguardo verso gli altri e verso di sé si arricchisce di sensazioni particolari. Con alcune tecniche teatrali si può indagare la percezione del proprio corpo che cambia, imparare a riconoscerlo e a sentirlo vivo e capace di entrare in relazione con l’ambiente e con gli altri; provare a conviverci, con il proprio corpo, senza vergogna, considerandolo parte preponderante della propria personalità.

Il laboratorio si concluderà con uno spettacolo teatrale.

Verrà scelta una storia da raccontare e mettere in scena.

Una messa in scena indipendente e libera.

Dettata dalle proposte e dalle intuizioni creative del gruppo.

Ogni incontro sarà suddiviso in due parti: una dedicata all’esplorazione delle possibilità motorie ed espressive del corpo e della voce, l’altra dedicata alla costruzione della messa in scena tramite improvvisazioni che individuino trame, personaggi, dinamiche e relazioni. In questa fase ci si confronterà con il tema della comunicazione teatrale e delle sue possibili tecniche.

Il laboratorio partirà al raggiungimento di 8 iscritti e sarà confermato in seguito alla prima lezione, considerata di prova.

Scarica brochure